i Giovani con i Padri Somaschi     

 

Noi due

  

Per Sempre

 

 

 a cura di Dorina e Nicolino

PERCHÈ SONO NATO, DICE DIO 
 
 
 

Anche se conosciuta, questa poesia è per “noi due” meditazione del Natale come festa di contemplazione del Salvatore e quindi chiamati “per sempre” ad incarnare nella storia di coppia quella della Salvezza. 

Che il Natale di tutti gli amori sia un Natale celebrato nell’Amore. Auguri


Sono nato nudo, 
dice Dio perché tu sappia spogliarti di te stesso.
Sono nato povero perché tu possa considerarmi l'unica ricchezza.
Sono nato in una stalla perché tu impari a santificare ogni ambiente.
Sono nato debole, dice Dio perché tu non abbia mai paura di me.
Sono nato per amore perché tu non dubiti mai del mio amore.
Sono nato di notte perché tu creda che posso illuminare qualsiasi realtà.
Sono nato persona, dice Dio perché tu non abbia mai a vergognarti di essere te stesso.
Sono nato uomo perché tu possa essere "dio".
Sono nato perseguitato perché tu sappia accettare le difficoltà.
Sono nato nella semplicità perché tu smetta di essere complicato.
Sono nato nella tua vita, dice Dio per portare tutti alla casa del Padre. 

(Lambert Noben)