i Giovani con i Padri Somaschi     

 

Noi due

a cura di Dorina e Nicolino

     
Uscire dalla caverna del nostro io…
Meditando 1Re 19,9-13

 
 
 

Ascolto con le orecchie o con il cuore?

Proviamo a rispondere sinceramente a questa domanda, magari uno di fronte all’altro,
Cominciamo a scoprire i pensieri, le situazioni, gli atteggiamenti che ci impediscono di ASCOLTARE l’altro…

Voglio uscire, perché… mi piace, mi rilassa, mi diverto, insomma perché soddisfa me… ma l’altro come sta, come vive?

Cosa facciamo insieme? Quello che l’altro propone?
Magari si… ma a condizione però, che vada bene sempre anche a me o comunque facendo scegliere l’altro sulle proposte che Io ho in mente.

Quando l’altro parla, penso a quello che dovrò rispondergli oppure la mia testa è al lavoro, a scuola, in palestra, ai problemi della mia migliore amica/o…

Scoprire, insieme, ciò che ostacola una comunicazione sincera, questo è l’inizio di un vero ascolto, che ci permette di cominciare a dialogare, facendo entrare in noi stessi la persona che ci sta vicino.

Ascoltare l’altro è la strada per imparare ad ascoltare DIO…