i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Bussola

a cura di Michele Marongiu

     

                     Pensando al futuro m'invade l'angoscia
 

     
   
  Anche se non conosco le cause precise che scatenano la tua angoscia posso dirti che quello che ti succede non è affatto negativo. Lo sarebbe, al contrario, se tu guardassi al futuro senza nessuna preoccupazione… saresti un ingenuo. Stai scoprendo insomma cosa vuol dire essere uomo: non avere il domani in pugno, sentirsi senza sicurezze, minacciato da mille pericoli. Stai scoprendo la vita, anche nel suo dramma, stai maturando: ringrazia Dio di tutto ciò.
Il tuo stato di paura può portarti all’angoscia, ma può anche essere l’occasione per un grande salto di qualità. Può essere il momento per credere finalmente che la tua vita è nelle mani di Qualcuno che ti ha creato e che tiene molto a te. Non si dimenticherà di te, né oggi né domani, non ti abbandonerà in mezzo al mare in tempesta. La tua paura del futuro segna un momento, forse decisivo, di crescita: puoi affidare la tua vita a Dio e d’ora in poi sentirti al sicuro. E poi continuare a farlo ogniqualvolta si profila un pericolo, gettando sul Padre ogni tua preoccupazione.